Spaghetti integrali con vongole, fiori di zucca e olio al basilico
Home,  Primi,  Ultime ricette

Spaghetti integrali con vongole e fiori di zucca

Ad un buon piatto di pasta non si rinuncia mai. Se poi è super goloso come questi spaghetti integrali con vongole, fiori di zucca e aromatizzati con dell’olio al basilico, proprio non può si resistere!

Gli spaghetti integrali con vongole, fiori di zucca e olio al basilico, è una ricetta leggera, fresca e saporita!
Le vongole, così come le cozze, sono succosissime e se poi aggiungiamo dei buoni fiori di zucca e l’aroma del basilico appena raccolto sarà come mangiare in riva al mare.
Allora leggete bene e provatela al più presto. Cominciamo!

Ingredienti per 4 persone :

360 gr. di spaghetti integrali

1 kg di vongole veraci

20 fiori di zucca

basilico fresco

olio evo

sale e pepe q.b.

Preparazione:

-Per prima cosa, abbiate premura di battere sul tagliere le vongole una ad una, per verificare eventuali perdite di sabbia. Qualora uscisse della sabbia da qualche vongola gettatela via, così come per quelle vongole dal guscio rotto.

-A questo punto, mettete le vongole in una bacinella d’acqua, meglio se con un po’ di sale, e lasciatele spurgare per almeno trenta minuti. Fatto questo, potete passare ad altro.

-Molto importante è la pulizia dei fiori di zucca. Bisogna privarli del gambo, delle piccole foglioline esterne alla base del fiore e del pistillo interno. Guardate bene all’interno del fiore perchè, quelli molto freschi, possono anche nascondere dei piccoli insetti. Dopo questa operazione iniziale, lavateli bene, asciugateli e sfilacciateli con le dita o, in alternativa, tagliatele in verticale con l’ausilio di un coltello per poi metterli da parte. Tenetene qualcuno intero, perchè poi, per dare una nota croccante al piatto, friggeremo alcuni dei fiori che aggiungeremo in cima.

-Potete benissimo mettere sul fuoco, a fiamma media, la pentola per la pasta e dedicarvi altro. La preparazione non è eccessivamente lunga.

-Munitevi adesso di un tegame largo, versateci un filo d’olio evo ed aggiungete dei gambi di basilico, uno spicchio d’aglio in camicia ed a piacere del peperoncino fresco.

-Mettete tutto sul fuoco, inizialmente a fiamma bassa, per fare insaporire l’olio e poi, una volta versate le vongole, alzate la fiamma ed aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco secco. Lasciate sfumare 1 minuto e poi coprite con il coperchio. In questo periodo, di solito, le vongole sono succose e piene ma, se volete, potete anche aggiungere mezzo bicchiere d’acqua per avere più liquido utilizzabile dopo.
Un consiglio che sento di darvi è quello di non abbandonare le vongole a se stesse, perchè è importante toglierle dal tegame una ad una mentre si aprono. Può risultare seccante ma vi assicuro che il risultato finale sarà decisamente migliore. Non aprendosi tutte allo stesso momento, alcune risulteranno secche e gommose e non c’è nulla di peggio di mangiare dei mitili in queste condizioni. Sono le piccole attenzioni che fanno la differenza!

Una volta aperte, filtrate il liquido di apertura delle vongole, che ci servirà in seguito, e mettetelo da parte.
Private grossa parte delle vongole dal guscio e abbiate cura di lasciarne qualcuna intera da parte per la decorazione finale del piatto.

Preparazione olio al basilico:

-Adesso è il momento di fare l’olio al basilico. Lavate le foglie di basilico, asciugatele bene ed emulsionatele, in un frullatore ad immersione, insieme ad olio evo, sale e pepe. E’ un olio aromatizzato, non un pesto. Non esagerate con le quantità di basilico. Non vi ho dato il numero di foglie da utilizzare perché è un gusto soggettivo, che dipende da quanto volete che sia forte l’aroma di basilico. Dovete creare una sorta di salsina di un colore verde chiaro, non intenso. Partite da tre dita d’olio e sei foglie di basilico, mixate ed assaggiate. Poi regolatevi in base al vostro gusto. Personalmente, gradisco che si senta, perché amo freschezza, profumo e sapore che apporta alla ricetta.

-E’ il momento di calare la pasta in acqua abbondante e salata!

-Adesso occorre una bella padella larga in cui poter spadellare la pasta con comodità. Versateci tre cucchiai di olio evo, uno spicchio d’aglio ( dipende dal vostro gusto se tritato finemente o intero, per poi toglierlo) privato dell’anima e tritato finemente, infine, dei gambi di basilico, che toglierete una volta che abbiano ceduto all’olio il loro sapore. Prestate attenzione a non bruciare l’aglio, quindi, se serve, aggiungete mezzo mestolo di acqua di cottura della pasta e spegnete il fuoco se non è ancora il momento di mettere la pasta in padella.

-Vi consiglio di friggere i fiori che andranno il cima al piatto quasi alla fine, per preservarne la croccantezza. Trovate il tempo di farlo, una volta calata la pasta e spento momentaneamente il fuoco sotto l’olio in padella, in modo da non bruciarlo per distrazione.
Portate l’olio di semi a temperatura, friggete fino ad ottenere un risultato croccante e scolate bene. Non salate i fiori o si afflosceranno.

-Una volta che la pasta sia arrivata a metà del tempo di cottura, versate in padella il liquido di apertura della vongole e mezzo mestolo di acqua di cottura della pasta, per poi aggiungere subito dopo gli spaghetti.
Trenta secondi prima che la pasta sia pronta, aggiungete in padella i fiori di zucca ( quelli crudi, non fritti), le vongole ed un paio di cucchiai di olio al basilico. Ultimate la cottura, mantecando gli spaghetti e creando l’effetto cremina che tanto ci piace. Se vi risulterà troppo asciutta, avete sempre la possibilità di aggiungere l’acqua di cottura della pasta poco prima di impiattare.

-Prendete un bel piatto, fate un nido di spaghetti con l’ausilio di un mestolo e poi aggiungete l’olio al basilico, le vongole ancora con il guscio e il fiore di zucca fritto in cima per guarnire e dare la nota croccante.

Spaghetti integrali con vongole, fiori di zucca e olio al basilico
Vi è piaciuta la nostra ricetta?

Se la ricetta vi è piaciuta, lasciateci un commento, vi risponderemo volentieri.

Gli spaghetti integrali con vongole e fiori di zucca, aromatizzati con olio al basilico, sono una vera bontà, il bis sarà d’obbligo. Vi invitiamo pertanto a provare questa ricetta e se deciderete di condividere la foto degli spaghetti integrali con vongole e fiori di zucca, aromatizzati con olio al basilico su Instagram, targateci sul profilo @ileniasi, ci farà piacere.

Utilizzate #assaggiaegusta per far parte della nostra gallery,

Seguiteci anche su Facebook: assaggiaegusta  per non perdervi tutte le nostre ricette.

Vi aspettiamo anche su Pinterest: assaggiaegusta

Buon assaggia e gusta e tutti!

Vi potrebbero anche interessare:

https://assaggiaegusta.it/2020/02/16/cappellacci-al-suino-nero-dei-nebrodi-brasato-alla-birra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *